Bradipi e fotografia creativa

Qualche giorno fa sono stata invitata a seguire un workshop di fotografia, tenuto dal fotografo e formatore Adriano Cassin e dal grafico Fabrizio Penso. Quando dico “workshop di fotografia”, magari vi immaginate una cosa iper tecnica, dove rimbalzano termini come “iso”, “esposizione” e “bilanciamento del bianco”.
Intendiamoci, corsi del genere sono utili, e nella mia immensa lista di cose da fare c’è anche un corso tecnico di fotografia. Però di recente ho avuto giorni stressanti, e il mio cervello non avrebbe retto al bombardamento di informazioni.
Quello a cui ho assistito, invece, è stato molto diverso. Lo definirei una raccolta intensiva di spunti, da approfondire a seconda dei propri interessi.

Man Jungle e gli uomini da evitare: il Delfino Audace

Proseguendo la galleria di mostruosità cominciata con il Coniglio relazionale, per quanto riguarda gli uomini da evitare proseguirei con un’altra pericolosa bestiola, apparentemente innocua: il Delfino Audace.
Belli i delfini, vero? Flipper è rimasto nell’immaginario di tutte noi, assieme a Dreams dei Cranberries che gli faceva da colonna sonora.
Se pensiamo a un animale pornografo, ci viene in mente il maiale. Eppure l’immaginario collettivo è fallace: è vero che i maiali possono avere orgasmi di 30 minuti, ma il vero maniaco del regno animale è proprio il tenero delfino.
dolphin-1019616_640

Man Jungle e gli uomini da evitare: il coniglio relazionale

Come sapete millanto zitellaggio impenitente. Molti dei miei amici dicono che sono incontentabile, e magari è vero. Però, per esperienze dirette passate e indirette numerosissime, secondo me è meglio girare al largo da una certa tipologia di uomini: la buona notizia è che li puoi riconoscere dai primi appuntamenti, quella cattiva che sono la maggior parte. Quindi fatti una provvista di amiche/libri/serie televisive, per le serate che, inevitabilmente, ti toccherà passare in solitudine, con la consapevolezza però che non ti troverai con il cuore spezzato per qualcuno per cui non ne vale la pena.
Comincio quindi una mini-lista degli uomini da cui fuggire a gambe levate: oggi tocca al Coniglio relazionale
rabbit-1158594_640

Facebook e i cinque pulsanti di cui sentiamo ancora la mancanza

Molti si sono accorti dei nuovi pulsanti di Facebook.
reazioni-facebook-okSe l’attesissimo “unlike” non è arrivato (ma si sapeva…), adesso si potranno esprimere vari sentimenti e il web si è già scatenato con parodie varie.

12718223_10156482087845262_1701936119947916393_n(Questa è della pagina fb In nome del pop italiano)

Eppure secondo me il buon Zuckerberg sta ancora limitando le nostre infinite possibilità espressive, e ci sono dei pulsanti a cui avrebbe dovuto pensare: vediamoli insieme!