Fashion

Avere un guardaroba capsula non è molto bradimalista. In questo articolo ho spiegato cos’è il bradimalismo, che per certi aspetti è davvero diverso dal minimalismo.. Se sei minimalista, il guardaroba capsula fa per te. Ma anche se sei bradimalista il guardaroba capsula può funzionare perfettamente come base di partenza, per poi essere integrato da altri capi più sfavillanti e meno classici.

Cos’è il guardaroba capsula e come funziona

Il guardaroba capsula, in pratica, si basa su pezzi classici ed evergreen che si adattano praticamente ad ogni situazione. Faccio un esempio pratico: ho un completo blu giacca+pantaloni e devo stare fuori tutto il giorno, perché ho un colloquio di lavoro, l’ufficio e l’happy hour. Cambiando solo quello che metterò sotto la giacca, posso giostrarmi tutta la giornata senza problemi: metterò la camicia per andare al colloqui, ma se poi per l’ufficio è too much posso sempre sdrammatizzare il tutto con una maglietta con stampa. Per l’happpy hour si può pensare a un sottogiacca scollato con collana vistosa, ed ecco che partendo da un pezzo super classico riusciamo a essere perfette in ogni momento della giornata!

Come costruire il guardaroba capsula partendo dai colori

Quando parliamo di colori classici nel guardaroba intendiamo

  • Nero
  • Blu
  • Grigio
  • Bianco
  • Beige – cammello
  • (marrone)

Il marrone lo metto tra parentesi perché non lo usa praticamente nessuno, preferendo di solito il più discreto cammello. Neanche il bianco è molto usato, perché è un colore piuttosto difficile da reggere (per esempio in un completo, ma se ti sta bene… why not? A questo proposito, prima di costruirti il tuo guardaroba capsula, ti consiglio di fare un’analisi del colore, per capire quali sono i colori che meglio ti si adattano. Io per esempio ho scoperto che devo evitare il nero, preferendogli il blu e soprattutto il grigio. Peggio del nero c’è solo il cammello (al massimo posso scegliere il beige nella sua versione più fredda, quasi tortora.

Lookiero novembre 2020

Su quali capi basici investire

Dopo aver individuato i tuoi colori passepartout, ecco quali capi ti suggerisco di comprare. Per questi capi puoi anche entrare nell’ordine di idee di spendere molto, perché, idealmente, dovrebbero durarti tutta la vita. Quindi sì a materiali pregiati come il cachemir, l’angora, la lana per i cappotti e via dicendo. Se riesci, evita anche i completi in poliestere. Investi nell’acquisto di

  • Una giacca
  • Un paio di pantaloni
  • Un giaccone
  • Un paio di scarpe
  • Una camicia
  • un maglione leggero
  • un maglione pesante

Puoi anche acquistare questi articoli in due colori per scongiurare l’effetto pigiama, ma in genere per spezzare un sopra e un sotto dello stesso colore bastano sciarpe, cinture e collane vistose. Qui sta al tuo gusto decidere quanto reggi il total color, l’importante è che gli articoli che comprerai abbiano colori pressoché identici tra loro. Purtroppo ci sono millemila sfumature di blu e di beige, quindi è importante vederle dal vivo, perché le foto su internet possono ingannare.
Se ti trovi con le scarpe di un blu diverso da quello dei pantaloni e della giacca il potenziale di abbinamento crolla.

In generale, quando facciamo acquisti, dovremmo avere già in mente gli abbinamenti da fare. Te lo mostro in pratica con questo pacco di Lookiero. Lo so, mi ha un po’ deluso per la pesantezza degli abiti, ma hai notato la cura della scelta dei colori? Tutti i capi si abbinano tra loro, perché hanno lo stesso blu e quasi lo stesso rosa.

Ricordati quindi la regola aurea: non comprare se non puoi abbinare! Ecco, questi erano i miei consigli per la creazione di un guardaroba capsula. Più avanti vedremo anche come trasformarlo per renderlo aderente al nostro stile e quindi veramente nostro! Ah, da poco ho attivato la sezione Freebie: iscriviti alla newsletter per avere l’accesso e se ti va seguimi sul mio nuovo profilo bradimalista su Instagram o su quello classico di Facebook!

5 Comments

  1. Interessantissimo! e ho letto anche l’articolo su lookiero… ho deciso di provare… chissà… io certi ragionamenti sui colori non li faccio spontaneamente…

    • All’inizio nemmeno io, poi dopo l’analisi ho cominciato e anche se alcuni colori intensi che non dovrei mettere li ho tenuti alla fine penso che in futuro comprerò quasi solo cose in palette!

    • Ecco, diciamo che ti stimo molto: io per ora ho 5 ante più i giacconi, e anche quando completerò il mio percorso di bradimalismo non credo che andrò molto sotto. So che si possono creare outfit molto interessanti anche con la metà dei capi che ho, però mi mancherebbero troppo 🙂

  2. Il mio guardaroba è praticamente total black, gli unici tocchi di colore sono dati da magliette e camicette che uso in occasioni informali.
    Dopo aver letto il tuo articolo ho però capito che devo iniziare a “mettere in ordine”, ossia togliere quel che non uso più o magari dargli una seconda vita.
    Grazie e a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment