Eccoci alla seconda delle due recensioni Lookiero! Se mi segui da un po’ sicuramente ricorderai che dopo la prima delle mie due esperienze con Lookiero ero rimasta abbastanza insoddisfatta. Nonostante questo, più ci pensavo e più ero convinta che per noi bradipi fosse il servizio perfetto: non devo fare fatica a scegliere i vestiti da indossare perché c’è qualcuno a scegliere per me a monte, io devo preoccuparmi solo di decidere cosa tenere e cosa restituire.

Ricordiamo cos’è Lookiero

Se vuoi sapere che cos’è Lookiero, presto detto: ti iscrivi al sito e richiedi il tuo pacco, che conterrà cinque capi di abbigliamento scelti da uno stylist a seconda del profilo che hai compilato in precedenza indicando i tuoi gusti e le tue abitudini (a qualcuno fa specie che ti chiedano se hai dei figli: si vede che non hanno avuto una nipote che ha strappato la loro amatissima gonna di tulle, altrimenti saprebbero che quando ci sono bambini in giro certi outfit sono sconsigliabili!).

Puoi richiederlo quando vuoi come faccio io o fare un abbonamento a Lookiero: in quel caso ti mandano il pacco a cadenza regolare. Quando arrivano gli abiti puoi sbizzarrirti a provarli creando outfit diversi: alla fine scegli cosa tenere e rimandi indietro il resto. Se non tieni nulla, questa operazione costa 10 euro. Se tieni anche solo un capo, i 10 euro vengono assorbiti dal prezzo di quell’oggetto.

recensioni Lookiero
Perché sono già alla seconda delle recensioni Lookiero

Ero rimasta scottata dalla prima esperienza non entusiasmante, e sinceramente con tutta la questione della quarantena il mio ultimo pensiero era stato ordinare un secondo pacco. Poi però sono successe due cose: Lookiero ha fatto una promozione e se restituivi tutto non ti scalavano i 10 euro della consulenza di stile. Quando mi è arrivata la mail di questa promozione, sono andata sul sito e ho scoperto che… Grazie alla prima delle mie recensioni Lookiero ben otto persone (già diventate nove!) avevano usato il mio codice sconto, quindi avevo 80 euro da spendere: conoscendo la mia selettività nello shopping, era praticamente un Lookiero gratis! Se per caso hai usato il mio codice sconto Lookiero e stai leggendo, colgo l’occasione di ringraziarti tantissimo! Se invece non lo hai ancora fatto e vuoi comprare il tuo Lookiero con uno sconto del 10%, inserisci il mio codice LKANNANQ5W in fase di checkout.

Com’è andata questa volta? La seconda delle recensioni Lookiero

Risposta sintetica: meglio ma non benissimo! Questa volta ho aperto il pacco in un video live: eccolo qui il mio video unboxing Lookiero


Musica: “Night in Venice” Kevin MacLeod (incompetech.com) Licensed under Creative Commons: By Attribution 4.0 License http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

C’è la mia prima impressione a caldo, ma ora facciamo qualche altra considerazione.

Per prima cosa, leggo un po’ ovunque che Lookiero Italia non funziona, che i pacchi sono in ritardo e via dicendo. Ora, entrambe le volte io ho ricevuto il mio pacco o in tempo o in anticipo. Quindi, nel mio piccolo, mi sento di sfatare la prima critica che viene mossa nelle recensioni Lookiero.

I prezzi di Lookiero

Ma quanto costa Lookiero nel complesso? Per quanto riguarda i prezzi di Lookiero, alcune recensioni dicono che sono troppo alti. A volte è vero (per esempio con la maglietta dell’altra volta, o con quella beige di questo pacco che, pur essendo anonimissima, costava 39.99 euro). Per altre cose invece secondo me i prezzi sono buoni: la giacca in pelle costava 151.90 euro che secondo me per una giacca in pelle è un prezzo medio-basso (per dirti, la mia è di un marchio più conosciuto, ma l’ho pagata 270 euro in saldo al 30%: ce l’ho da quasi 10 anni ed è sempre meravigliosa!) e i pantaloni di Silvian Heach avevano un prezzo decisamente basso (33.80 euro). Insomma, non farti scoraggiare dal prezzo: nessuno ti impone di comprare ciò che ti mandano, quindi se trovi che un capo costi troppo rispetto al suo valore non fai altro che restituirlo.

Le taglie di Lookiero

Anche per quanto riguarda le taglie mi sono trovata bene: di questi cinque capi, solo i pantaloni beige mi stavano un po’ larghi dietro (ho i fianchi molto più larghi rispetto alla vita, quindi è una cosa che mi capita anche quando faccio shopping live!).

Feedback Lookiero: la criticità più grossa

Il vero problema è l’aderenza delle scelte ai miei gusti. Sono andata a rileggere la mia scheda e c’è scritto, testuali parole “detesto il beige e l’arancione”. Quindi non parliamo di una generica richiesta di ricevere colori freddi, ma una chiara indicazione di colori che avrei sicuramente rifiutato. Morale: secondo me Francesca, la mia stylist attuale, mi odia. Non ho quindi tenuto né la maglia beige né i pantaloni beige, e anche questa volta, come si vede dal video, mi sono un po’ insustata. Lookiero offre anche la possibilità di cambiare stylist se lo chiedi, ma non sapendo se la cosa ha delle conseguenze in termini lavorativi (che so, non ti pigli dei bonus se una cliente chiede di cambiare) preferisco tenerlo come extrema ratio.

Recensioni Lookiero: cosa tenere?

Oltre ad eliminare i due capi beige, ho lasciato andare anche la giacca in pelle nera, che sarebbe stata un doppione. Il top mi piaceva ma, non ci crederai, ne avevo uno in seta praticamente uguale!


Separati alla nascita, vero?
Anche se non dovevo ammortizzare i 10 euro perché questa volta avevo un codice promozionale Lookiero che mi dava la consulenza di stile gratis, ho comunque scelto di tener i jeans Tiffosi. Anche se di solito non indosso jeans skinny perché non valorizzano il mio fisico a pera, sono i pantaloni più elasticizzati che io abbia mai visto, e dopo una quarantena all’insegna dell’alimentazione sregolata ne avevo proprio bisogno.


Così ho indagato un po’ e ho scoperto che dietro questi jeans c’è un’idea fantastica: infatti Tiffosi li presenta come i jeans taglia unica che stanno bene a tutte (a me ha ricordato tantissimo Quattro amiche e un paio di jeans!) e spero che prima o poi si mettano a creare anche modelli bootcut e a palazzo, che il problema di noi donne non è trovare qualcosa che si adatti ai polpacci, ma al fondoschiena o al limite alla pancia! I jeans costavano 49.99, quindi direi un prezzo medio-basso, anche se è vero che i jeans partono dai 10 euro per arrivare ai 700 e quindi il discorso lascia il tempo che trova!

In conclusione

Questa volta è andata un po’ meglio, ma ancora non ci siamo. Comunque mi sono rimasti 40 euro, quindi prima o poi proverò di nuovo (anche perché mi piacciono i foglietti con le idee dell’outfit da creare!)

Se la mia esperienza non del tutto positiva non ti ha scoraggiato e vuoi provare Lookiero, ti lascio un codice sconto del 10%. Inseriscilo al momento del checkout: LKANNANQ5W.
Quando poi lo usi, dimmi come ti sei trovata nei commenti, che se non si fosse capito sono una tipa curiosa!
Se invece vuoi vedere se la prossima volta mi andrà ancora meglio, iscriviti alla newsletter, e seguimi sul mio nuovo profilo bradimalista su Instagram!

7 Comments

  1. avevo pensato anche io di iscrivermi a lookiero, l’idea è buona, evita di girare come pazzi alla ricerca del capo ideale, un punto di vista differente dal proprio può arricchire, ma sono un po’ avara e faccio fatica a spendere, aggiungiamo che non ho una taglia 42, insomma ho rinunciato. Ho visto fin ora solo adv esaltanti, quasi quasi preferisco le tue critiche sincere all’entusiasmo ostentato, se mi lanco è merito tuo.

    • Ah beh ma magari alle altre è andata meglio eh! Comunque durante l’analisi delle keyword per scrivere questo pezzo o scoperto che una delle ricerche più in voga è “lookiero taglie grandi”: non sei l’unica che si fa intimidire da questo!

  2. Questo Lookiero è una completa novità per me che apprendo da questo tuo articolo. Non credo comunque m’iscriverò anche se l’idea non è male, ma questo perché finora ho sempre preferito andare di persona in un negozio a provare piuttosto che ordinare capi d’abbigliamento tramite il web.

    • Sicuramente il target di Lookiero è chi, o per un motivo o per l’altro, non ama andare nei negozi. Io vado molto a periodi, ma quando non mi va mi sembra un’ottima alternativa (però un pochino ti invidio!)

  3. ciao, ho ordinato il mio primo pacco Lookiero,
    è arrivato come hanno promesso, anzi anche un giorno prima.
    sono molto difficile di gusti e un po’ formosa, ed ero già preparata al fatto che avrei scartato qualcosa. premettiamo che i materiali mi sono piaciuti molto, anche le fantasie e i colori azzardati. Purtroppo 3 capi su 5 mi vestivano grandi (forse ho esagerato io un pò con le taglie) e ne ho restituiti 4. Mi è piaciuta un sacco come esperienza e non vedo l’ora di rifarlo perché, secondo me, in base a questa prova riuscirò almeno a tenere 3 capi su 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment