Dove trovi nuovi libri da leggere? È una delle domande che mi fate più spesso su Instagram, dopo quelle sui cosmetici. Se c’è una cosa su cui non sono per nulla bradipa, è la costante ricerca di libri da leggere, e soprattutto di thriller. Per i thriller sono un vero segugio, al punto che ne trovo alcuni totalmente sconosciuti ai librai stessi, che si trovano in imbarazzo quando glieli chiedo.
Come in molte altre cose, sono molto metodica. Ecco a voi la mia ricetta!

Per prima cosa, procuratevi una wishlist! Molti siti come Amazon hanno una sezione apposita, ma io mi affido a Feltrinelli.it, perché è da lì che compro e perché c’è una app dove posso recuperare la wishlist quando sono in libreria e anche scoprire se il libro è disponibile da qualche parte in città. Il problema è che, per qualche strano motivo informatico, la app mi fa vedere solo una parte della Wishlist. Del resto possiamo scusarla, perché sul sito ho 24 pagine con circa 18 libri per pagina!
La mia wishlist è una delle poche cose che gestisco tramite pc: ero fissata con l’analogico, e per un periodo ho copiato tutto sulla mia agenda, ma alla fine era uno sbattimento inutile e perdevo anche titoli per strada, mentre così è tutto più immediato, soprattutto per quando devo comprare online.

A quel punto, un’altra cosa che faccio è vedere se quell’autore ha pubblicato altri libri interessanti e, in caso contrario, guardo quelli che il sito mi suggerisce (su feltrinelli.it basta scorrere in basso, ma sono sicura che la stessa funzione sia disponibile anche su altri siti analoghi). Devo dire che nel mio lavoro noto sempre che gli algoritmi hanno fatto dei passi da gigante, e che spesso ci azzeccano, permettendomi di creare una wishlist infinita!

Poi mi affido ad altri due mezzi: il classico giro in libreria, che avviene in modo totalmente randomico. Mi lascio ispirare soprattutto dalla grafica (chi ha detto che non si giudica un libro dalla copertina!?), leggo le trame e segno in wishlist ciò che mi ispira di più, a meno che non sia in offerta, nel qual caso lo compro subito. Quando esco dalla libreria, prendo sempre il periodico con i consigli mensili. Ce n’è uno in particolare che si trova davanti a tutte le librerie Mondadori (ultimamente lo hanno sistemato dentro, all’uscita) e che ti riassume i libri in due righe: troppo poche per capire se un titolo mi ispira, ma abbastanza per decidere che non mi ispira. Quindi segno tutti i nuovi libri potenzialmente interessanti, vado sul sito della Feltrinelli, leggo la trama più nel dettaglio e, se mi piace, lo inserisco in wishlist. Se invece non mi piace, ciao, è stato bello.

Per finire, una scoperta recente che mi ha fatto innamorare è Il libraio, una rivista che esce circa cinque volte l’anno e a cui ci si può abbonare gratuitamente. Ormai quando lo vedo nella buca delle lettere sono più felice di quando mi arriva Cosmopolitan! Lì le trame sono molto più dettagliate, e trovi anche in estratto le prime pagine di due nuove uscite: un ottimo modo per esplorare altri generi, soprattutto per me che leggerei solo thriller!

Ti piacciono queste idee? Se non ti bastano e sei ancora assetato di pagine da girare, in un articolo sul Vivipadova ho trattato l’argomento ancora più dettagliatamente! Se hai altre fonti per scoprire nuovi libri, lasciami un commento, che la mia passione per la lettura non ha limiti!

Se l’articolo vi è piaciuto, potete rimanere aggiornati sulle novità del blog iscrivendovi alla newsletter che vi avviserà ogni volta che esce un nuovo post!

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment