Prima di provarlo, ho curiosato online le varie esperienze con Lookiero. Non quelle delle influencer, naturalmente, che si sa che i brand le trattano con i guanti di velluto. Ho guardato le recensioni su Lookiero di clienti comuni e i commenti sui social. Il dislivello era incredibile: alcuni erano entusiasti delle loro esperienze con Lookiero, anche al netto di chi voleva semplicemente sbolognare un codice sconto. Una mia collega l’ha provato ed è stata abbastanza contenta, alcune ragazze hanno gridato al miracolo: “Finalmente ho trovato qualcuno che scelga gli abiti per me!”. Altre invece erano furenti, perché la merce era scadente e perché il pacco era addirittura andato perso. Lo sai, sono un bradipo, ma ho preso la curiosità dalle amiche scimmie, quindi dovevo assolutamente provarlo!

Che cos’è Lookiero?

Facciamo un passo indietro, perché non tutti sanno cos’è Lookiero. In soldoni, è un servizio che ti manda a casa cinque vestiti a seconda delle tue preferenze (puoi scegliere anche la cadenza dell’invio, io ho scelto il pacco una tantum, non in abbonamento). Poi puoi scegliere se tenerli tutti e cinque (e in quel caso hai uno sconto) o rimandarli tutti indietro: nel secondo caso ti addebitano 10 euro, se invece tieni anche solo un capo, i 10 euro vengono assorbiti dal prezzo del suddetto. In teoria sono degli stylist a selezionare i capi da mandarti: questa cosa esalta molte donne, mentre altre dicono: “Ma perché devo farmi dire dagli altri come vestirmi??”. No, non devi, puoi benissimo farlo fare solo a noi mentre tu vai a fare shopping come sei abituata!

esperienze con Lookiero

Perché ho voluto provare Lookiero

A parte per la curiosità e per il desiderio di recensire il servizio, l’ho voluto provare perché a me non piace fare shopping. Mi piace il risultato, cioè avere tanti vestiti da abbinare tra loro, ma tutto il processo di selezione, i camerini, i commessi… beh, ne faccio volentieri a meno: l’idea che qualcuno selezioni i capi per me è davvero rilassante, e non sono l’unica a pensarla così, viste le recensioni entusiaste. L’idea di marketing, insomma, è ottima, e quel senso di attesa da vigilia di Natale è un boost di endorfine: il corriere ha lasciato il pacco alla mia padrona di casa, e io ho lavorato più velocemente del solito perché non vedevo l’ora di tornare a casa!

Esperienze con Lookiero: la mia è stata deludente

A fronte di questo entusiasmo cos’è andato storto? Beh, puoi farti un’idea molto precisa guardando il video.

In pratica il problema, decisamente non trascurabile, è che la mia stylist non ha letto le indicazioni che avevo scritto se non la parola “pois”. Ho chiesto abiti in colori freddi e mi sono arrivati solo colori caldi, ho chiesto cotone e viscosa e sembrava la sagra del sintetico. La cosa triste è che l’idea mi aveva convinto così tanto che ho pensato che per il mio compleanno avrei potuto richiedere un pacco del valore intermedio (puoi scegliere tra tre forbici di prezzo, io questa volta ero andata sul più economico), ma dopo questo primo pacco se darò a Lookiero un’altra possibilità sarà di nuovo per il pacco più economico, nella speranza che questa volta la stylist si tolga le lenti blu che le fanno vedere freddi i colori caldi!


Lookiero è compatibile con il bradimalismo?

Beh… Dipende. Mentre confrontavo le recensioni e le varie esperienze con Lookiero, leggevo di ragazze che si facevano scrupolo a rimandare indietro ciò che non amavano. Io stessa mi sono sforzata di tenere una maglietta per ammortizzare i 10 euro, quindi effettivamente Lookiero potrebbe non essere molto compatibile con il bradimalismo, perché ti spinge a comprare cose che non ti servono. Per altri versi però potrebbe essere una bella sfida: in fin dei conti cosa sono 10 euro rispetto al diritto di dire no quando una cosa non ci piace?

Oltre a questo, può succedere che ti arrivi un capo che così a prima vista non ti dice nulla, e che in negozio non avresti mai considerato. Ma ora è a casa tua: il minimo che puoi fare è provarlo. I migliori colpi di fulmine (in ambito fashion ovviamente!) cominciano proprio così! Quindi no, di per sé Lookiero non è incompatibile con il bradimalismo.


In conclusione: se la mia esperienza negativa non ti ha scoraggiato e vuoi provare Lookiero, ti lascio un codice sconto del 10% da inserire al momento dell’ordine: LKANNANQ5W. Se poi lo usi, dimmi come ti sei trovata nei commenti, che se non si fosse capito sono una tipa curiosa!
Se invece vuoi vedere se la prossima volta mi andrà meglio, iscriviti alla newsletter, e seguimi sul mio nuovo profilo bradimalista su Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment