Torna finalmente la mia rubrica sui top e plop mese per mese, cioè quei prodotti che sicuramente non ricomprerò. Sia chiaro: spesso non sono di qualità infima (cerco di non comprarli proprio i prodotti di qualità infima!), ma quantomeno su di me fanno l’effetto che fa la Juve quando vince lo scudetto (anche quello inteso su di me). Cioè, circa, questo.mamma-ho-perso-laereoSe volete scoprire quali sono i miei prodotti plop, le più grandi delusioni del mese, quelle che mi fanno rimpiangere tutti i miei preziosi eurucci ora nelle casse della profumeria, proseguite la lettura!Come primo abbiamo un fondotinta. Premetto che non ho ancora trovato il fondotinta perfetto, quindi tendo sempre a fare man bassa di campioncini. E il campioncino mi aveva convinto. Non voglio lasciarmi andare a teorie complottiste, probabilmente è una questione stagionale e sarebbe stato meglio utilizzarlo d’inverno, come ho fatto con il campioncino. Ma non farò altri esperimenti. Il prodotto incriminato è questo
IMG_9370Il fondotinta illuminante di Bottega Verde. Che per illuminare illumina anche. Nutrire, nutre anche (e anche troppo, visto i due brufoli bulimici che mi sono spuntati!). Il problema, e non è un problema da poco, è che appiccica da matti!
Forse, semplicemente, non è adatto alla mia pelle.
Per tamponare i danni, mi ricopro di cipria prendendo le chiare fattezze di un morto impagliato, ma mi secca buttarlo via. Qualcuna di voi, magari con la pelle più secca della mia, lo usa? Sarei curiosa di sapere se si trova bene e se la mia teoria è esatta.

Proseguendo, abbiamo un eye-liner, che, tra le altre cose, mi è costato un occhio della testa. L’unica consolazione è che il packaging è così bello che lo potrò usare come soprammobile.
IMG_9366Lui è lIt-line di Dior. Colore viola (chevvelodicoaffa’!). Ammetto di non essere una maga con questo tipo di prodotto, e di preferire comunque le versioni in gel, ma ho usato altri  eye-liner liquidi con risultati di gran lunga migliori. Questo è decisamente troppo liquido, ricorda il plop del suo sosia Kiko che però avevo pagato un quarto. Lo devi ripassare due o tre volte e, se hai le ciglia lunghe come le mie, la naturale conseguenza è l’impiastricciamento totale. Per il resto, che dire, complimenti per la confezione.

Rimanendo in zona occhi, un’altra grande delusione è stata questo mascara
IMG_9368Il Perversion della Urban Decay. Di per sé non è malvagio in toto. Ma certamente di perverso non ha nulla, se non lo spatocciamento di quando lo passi la seconda volta. Insomma, vengono fuori ciglia da educanda e non lo puoi mettere dopo una sessione intensiva di ombrettamento perché, almeno nel mio caso, poi è tutto da rifare. Il tutto a fronte di una spesa non irrisoria. No grazie, continuerò a cercare il mascara perfetto.

Per tamponare i danni del Perversion, mi sono lasciata andare ad un altro acquisto da Wjcon. Che dire, ha vinto la palma del peggior prodotto del mese!
IMG_9367Vi faccio il solito disclaimer: non ho nessun ex fidanzato che crea prodotti per la Wjcon. Non saprei dirvi perché questi prodotti, ogni sacrosanta volta, siano delle delusioni (a parte la matita nera da mettere da rima interna). Di fatto, quando ho visto questa penna cancella trucco me ne sono innamorata: ho pensato a tutti i vari modi in cui avrei potuto usarla. Mascara sulla palpebra (il Perversion), eye-liner sbavato (quello di Dior), rossetto nelle rughette (ricordiamo che uso quasi sempre il rossetto rosso), non sarebbero più stati un problema. Non che prima lo fossero, eh! Bastava il classico cotton fioc immerso nello struccante. Ma vuoi mettere le punte ergonomiche di questa Makeup correction pen! Ok, tutto molto bello. Funziona, anche, e lo struccante non è aggressivo. Peccato che le punte siano usa e getta. Se provi a passarle di nuovo su un punto diverso, sbavano quello che avevano corretto prima. E allora mi spiace, ma meglio il cotton fioc, che almeno non mi sento presa in giro e risparmio nettamente.

Ecco qui. I plop di questo mese sono finiti. A breve arriveranno anche i top, per stare un po’ più allegri. Comunque, rinnovo l’invito, se qualcuno ha capito come si usano questi prodotti e ritiene che io stia sbagliando qualcosa, sono tutta orecchie. Così almeno non li butto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment