La guerra alla Feltrinelli

Eravamo rimasti alla mia dichiarazione di guerra alla Feltrinelli. In realtà non era stata semplicemente la copertina sbagliata a mandarmi fuori dai gangheri: quell’ordine era davvero partito male. Vi spiego in breve come funziona quel sito: voi fate il vostro ordine. Per ogni articolo vi dicono in quanti giorni riusciranno a procacciarselo. A quel punto, se vi va bene, disponete il pagamento, ma i soldi vi saranno scalati soltanto quando i libri saranno tutti disponibili. Fino a quel momento voi potete annullare o modificare l’ordine. È un metodo molto onesto, secondo me; per dire, nei siti di saldi online spessissimo non va così: ti scalano subito i soldi dalla carta, e se c’è qualche problema aspetti e speri nel rimborso. Sì, ok, non mi è mai capitato che non mi rimborsassero, ma è pagare merci che fisicamente non ci sono ancora che mi dà fastidio.
libri-1

Trucco stregatta: armi affinate

Quando ho deciso di darmi al trucco stregatto dello scorso post di questa categoria, volevo evitare di rimetterci uno stipendio. Ci sono ombretti fuxia economicissimi (io ho usato i pigmenti di kiko) e non serve puntare al mascara fuxia di Dior, che costa uno sproposito: io mi sono accontentata di uno Wjcon in offerta a meno di tre euro.