Sì, ok. Sapevo perfettamente a cosa andavo incontro. Un’orda di 15 enni dalle voci acute, programmate per mettere alla prova la mia emicrania asintomatica. Però ho preso come un segno del destino Atalanta – Fiorentina alle 18, ed ero troppo curiosa di andare a conoscere la famosa Nicole, cioè KissAndMakeup01 una delle più famose youtuber nostraneIMG_6319Sì, ok, questa gigantografia era un pelin inquietante. Ma non mi sono fatta intimidire e sono entrata. FOLLA.
IMG_6320Ragazzine ovunque. Per fortuna c’erano anche un paio di persone più grandicelle con cui mi sono intrattenuta nell’attesa. Che è stata lunga.
Poi finalmente è arrivata, e si è messa a parlare di una specie di piastra che sponsorizza assieme a Rowenta, che vi dico già che non proverò mai, perchè serve a dare volume, mentre a me servirebbe un rullo demolitore per spianare i miei capelli.

Dopo alcune domande spot, le stesse a cui si trovava agevolmente risposta nei suoi video, si è passati a foto e firme. Ora, Nicole a parte, devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita dalle ragazzine. Nessuna spingeva, nessuna si lamentava dei tremila gradi e dell’attesa e nel complesso se fossi stata un’insegnante in gita con la classe non avrei potuto chiedere di meglio. Non so se sono stata fortunata, o se le nuove generazioni stanno ricevendo un’educazione in cui non speravo. Il che, per inciso, sarebbe inspiegabile, visto che c’era una cricca di mamme che spingeva le loro figlie a farsi largo a spintoni “Sennò qui ti rubano il posto”. Mah. Io di posti rubati non ne ho visti. Ho solo visto tante ragazze contente di conoscere il loro idolo. E direi che rispetto alle varie Belen un idolo come Nicole è più auspicabile.

Io non sono una sua fan sperticata, se non altro perchè non ho l’età. La seguo perchè ha arredato benissimo la sua casa, perchè è simpatica e perchè Prandy adora il suo gatto Denver (non scherzo. Fissa lo schermo ogni volta che il felino compare!) Il suo stile di trucco è molto diverso dal mio, però grazie a lei ho avuto modo di conoscere prodotti che magari altrimenti mi sarei persa.
Ho letto in giro molte polemiche, riguardanti principalmente il suo modo di spendere i soldi. Alcuni le rinfacciavano di non darli in beneficienza.
Ora. Io macero nell’invidia ogni volta che vedo nei suoi video un sacchetto di Chanel. Rimango comunque dell’idea che nessuno deve rendere conto a chichessia di come spende i soldi che guadagna lavorando (basta che non compri cose illegali). E per quanto riguarda la beneficienza, siccome trovo che sbandierarla sia di pessimo gusto, per quanto mi riguarda potrebbe anche farla senza dirlo a nessuno. E, come dicevo prima, forse c’è un fondo di verità sul fatto che con lei le ragazzine si ritrovano un modello consumistico, ma si può vedere la cosa anche da un altro punto di vista: Con il suo esempio Nicole dimostra che con l’impegno si può guadagnare e comprare quello che si vuole senza dover chiedere a nessuno. Rispetto allo showbiz (penso alle borse che sfoggia Wanda Nara ogni giorno e mi vengono i brividi all’idea di come se le procura [ogni volta che Wanda Nara si compra una borsa, da qualche parte una femminista cade morta]) il suo mi sembra un esempio di gran lunga migliore.

Detto ciò, Nicole è davvero simpatica e alla mano. Le ho raccontato dell’ammirazione di Prandy per il suo Denver e lei mi ha chiesto se avevo una sua foto (che domande eh eh eh!). Mi ha firmato la cartolina e quando le ho detto di scrivere anche “A Prandy” si è divertita nello scoprire a chi la bestiaccia deve il nome. Certo, mi si potrà dire, è facile essere gentile quando hai di fronte una folla adorante. Però, e questo ve lo posso garantire, è pieno di persone che trattano questa folla con superiorità, e nei casi peggiori con degnazione. Lei invece sembrava davvero contenta e curiosa di conoscere tutti quelli con cui ha parlato, non è stata assolutamente sbrigativa nonostante le madri agguerrite e per quanto mi riguarda è promossa al 100%!IMG_6323(non fate caso a come sono presa nella foto, ve l’ho detto che c’erano 2000 gradi!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment