Non so che farci. Mi piacciono i rossetti scuri. E più sono freddi e vistosi, meglio è. Tutto fa brodo: dal fragola estremo al bordeaux al quasi nero.
rossetto scurissimoUn po’ è perché sono bradipa: con un rossetto rosso puoi anche truccare a malapena il resto della faccia e sembra subito che ci tieni, ma puoi anche usare il tempo risparmiato per farti una dormitina.
Un po’ è perché quando ti specchi sulle vetrine il rossetto rosso si vede subito (e vuoi mettere!)
IMG_5484Un po’ è perché, indipendentemente, quelli sono colori che mi piacciono anche nei vestiti, mentre detesto profondamente tutte le tonalità prossime all’arancione, che tra l’altro ingialliscono anche i denti più bianchi (figuriamoci i miei).rossetto rosso

Capirete quindi che per me è stata davvero una ferale notizia quella che ora la moda impone IL ROSA. Certo, sempre meglio dell’arancione dell’estate scorsa (che però conviveva serenamente col rosso), ma il rosa non me lo vedo proprio.

Ingenua come sono, avevo riposto la mia ultima speranza nella cerimonia degli Oscar. Se qualche attrice simbolo avesse messo un bel rosso sulle labbra, la moda si sarebbe rimangiata i suoi piani. E invece. L’unica che l’ha fatto è stata Lady Gaga

Lady gagae sotto la sua foto nell’enciclopedia appare beffardo il monito: “Vuole provocare, non consideratela per i trend stagionali”. Vedi quando si presenta sul red carpet con i guanti da cucina.

Così il verdetto è stato insindacabile: col rossetto rosso sei out, baby.
Al che, va bene, ce ne si può anche fregare, non dico di no. Non penso assolutamente di abbandonare il rossetto rosso, e non essere una fashion blogger mi dà una grossa mano in questo, permettendomi di ignorare le tendenze. Però lo sanno tutti: ci sono dei giorni che esci di casa e vuoi SOLO essere trendy. Anche brutta, ma trendy.
E così penso che per il compleanno mi regalerò un rossetto rosa di gran marca. Già ora sto giochicchiando con quelli da 5 euro. E ho notato alcuni vantaggi.
– Intanto puoi metterli in tre secondi netti senza aver paura di sbavature, almeno i più tenui.
– Poi, sempre i più tenui, sono un’ottima alternativa al burro di cacao quando vuoi passare inosservata.
– Ti danno un aspetto più innocente, e se mai conoscerò mia suocera è una cosa che va tenuta presente.
real-life-foto– In ufficio non ti guardano come se provenissi direttamente dalla Tiburtina (ebbene, altra cosa di cui non mi curo molto è pettinarmi la mattina).

Insomma. È stato uno shock, ma mi sto già abituando all’idea. Il bradipo, in effetti, è un animale ricco di risorse.
Per l’arancione però non ci attrezzeremo: troppa fatica al solo pensiero, vado a farmi un riposino che è meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment