Oggi ho il compito ingrato di raccontarvi com’è finita la mia storia d’amore con il commesso della Feltrinelli.Ora, non è che io creda agli oroscopi eh. Solo che eccezionalmente quelli di Glamour e di Cosmopolitan andavano d’accordo.IMG_5586IMG_5585 Così ho pensato che potevo fare qualcosa di grande. Sì, ok, non so cosa, ma contavo sulla fantasia, sulle doti di improvvisazione e soprattutto sull’oroscopo. In realtà ho avuto per un secondo l’illusione che il ragionamento non facesse una piega: il nostro eroe era alle prese con un’attempata signorina che cercava un libro, ma non conosceva titolo/autore/casa editrice. Siccome io queste ricerche le faccio per lavoro, mi ci sono buttata a pesce (così rimaniamo in tema oroscopo), perchè il commesso le aveva risposto che anche con google non riusciva a trovarlo. Il libro era la storia della bomba atomica raccontata dalle mogli degli scienziati che l’hanno inventata. Devo dire che ci ho messo cinque minuti buoni a trovarla, ma a mia discolpa devo dire che il cellulare prendeva a colpi ed ero distratta a tenere sotto controllo il nostro eroe. Insomma, tutta baldanzosa mi avvicino e gli dico il titolo del libro, nel caso la signora fosse tornata. “Ma non me lo potevi dire prima?” Non l’ha detto incazzato, ma sinceramente stupito. “No, dovevo prima cercarlo, e l’ho cercato per attaccare discorso con te” “Beh, sì, ma mi pareva brutto!” “Guarda che mica siamo infallibili!” Come l’ha detto, ho orribilmente notato un particolare, del tutto assente la scorsa settimana: l’anello nell’anulare destro. Non una fede, un anello anche piuttosto carino. Mentre me ne andavo con la coda tra le gambe (ma comunque soddisfatta per avere almeno individuato il titolo del libro), pensavo che ci sono una serie di ipotesi per spiegare l’improvvisa comparsa del monile:

  1. La settimana scorsa l’aveva portato a far pulire
  2. Si è fidanzato nel corso di questa settimana
  3. Ha letto i miei post, si è spaventato e ha deciso di mettersi al riparo con un ridicolo ma riuscitissimo sotterfugio
  4. Fa Frodo di secondo nome

Naturalmente io sono quasi convinta che si sia verificata l’ipotesi 2. Perchè nella mia vita ho più volte dimostrato di avere il tempismo di Trenitalia, e non vedo perchè questo caso doveva fare eccezione. In ogni caso, vorrei prendere gli autori del mio oroscopo e, lentamente e con tenerezza, tirargli il collo. Perchè se per loro il concetto di “amore felice” consiste nel risparmiarsi una figuraccia tremo al pensiero di quando mi diranno che il fidanzato che non ho mi lascerà.

Come dite, il libro? Eh no, cari, sono acida e sadica oggi, ve lo cercate da soli!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment