I plop di agosto: prodotti #ancheno

E, come dice il saggio, dove ci sono i top (che abbiamo visto ieri) ci sono anche i plop. Cioè quei prodotti che, a saperlo prima, mi sarei risparmiata. Eccoli qui!
plop di agostoChi mi segue si stupirà di vedere lo smalto Infallible gel l’Oreal, che avevo recensito con tono entusiasta poco tempo fa. Ora, non è una ciofeca, ma questo mese di ciofeca autentica ne ho trovata solo una. Solo che, come vi avevo detto, lo smalto si scrosta sulla sommità dell’unghia.

Il bordeaux è il nuovo nero

Ci sono dei momenti in cui il mio istinto di bradipo soccombe e vorrei davvero essere una fashion blogger. Ma una fashion blogger con i controcoglioni una solidissima reputazione, una di quelle che impone alle aziende le tendenze. E questo non per complessi di onnipotenza, ma semplicemente perchè, per una volta, vorrei trovare nei negozi quello che voglio io, e non le obbrobbiosità che la moda ci impone ogni anno.

Review: YSL Vernis à lèvres

Oggi parliamo di un rossetto liquido. Chi mi conosce sa che con questo tipo di cosmetico io sono molto esigente e di solito vado sulle grandi marche. Non mi piacciono i rossetti mat, perchè seccano le labbra e mi pare che sbattano un po’. Preferisco quelli lucidi e se possibile un po’ idratanti (non a caso ho bocciato il rossetto mat della wjcon nei plop di luglio). Non mi piacciono nemmeno i lucidalabbra, però, perché appena c’è un po’ di vento i capelli mi si appiccicano sopra! Questa è davvero una fonte di stress per me, se già sono di cattivo umore divento addirittura furente!

Review: Lo smalto per graffiare i muri

Io con lo smalto ho davvero un sacco di problemi. Sarà che faccio dei bagni molto lunghi, o che uso le mani per costruire bigiotteria, ma alcuni smalti non mi durano nemmeno mezza giornata. Avevo risolto con lo smalto semipermanente, se non che poi di notte le unghie turbavano i miei sogni implorando in un coro polifonico da 10: “Ti prego, fammi respirare!”