A volte ritorno (e mangio Gourmet Gold!)

Buongiorno, cari umani, come state? Lo so che è da un bel po’ che non scrivo, ma sapete perfettamente che la mia è una vita molto intensa e densa di eventi, quindi non posso certo passare le mie giornate al computer (anche perché quella storia del pollice opponibile mi mette in gran difficoltà!). Ho detto che ho avuto degli impegni e, nella fattispecie, erano impegni molto importanti. Anzi, era un solo impegno molto importante, e nella lista delle cose da fare era sotto la voce “mangiare Gourmet Gold Tortini”. L’Umana ultimamente mi sta dando questi tortini buonissimi, che io mi gusto lentamente e con somma classe. Sì, qualcuno mi ha raccontato che lei va in giro a dire che io mi fiondo sulla ciotola e ingurgito tutto in un nanosecondo, ma vi pare?? Un gatto della mia innata classe? Se avessi il pollice opponibile, di cui vi parlavo, scriverei al mio avvocato e la denuncerei per diffamazione seduta stante. Non lo faccio solo perché non saprei a chi chiedere di aprire i Tortini, se lei dovesse finire in prigione. Va beh, magari a volte (una o due volte massimo eh!) posso essere stato un po’ precipitoso, ma vi assicuro che quelle prelibatezze mi provocano! Loro sono lì, tranquille nella ciotola, ma è il posto sbagliato! Quei Tortini sono troppo golosi per non finire nella mia bocca senza passare dal via (oh, qui lo dico e qui lo nego, io non ho mai capito a cosa servano le ciotole!). Il tempo che l’Umana impiega ad aprire la scatoletta e spostare quel ben di Iside nella ciotola è un’agonia! Devo addestrarla meglio, perché poi mi tocca compensare quel lasso di tempo eterno masticando più velocemente. E mi dispiace farlo, perché la mia raffinatezza ben si adatta a quella di Gourmet Gold Tortini.

dsc_0381
Tra l’altro dà una certa soddisfazione infilare il muso in quella prelibatezza dalla forma strana: è come entrare in uno scatolone e farsi le unghie, come stare seduti al sole e guardare con superiorità il cane dei vicini che abbaia come se potesse darmi la caccia. Insomma, sono sicuro che abbiate capito. E se non avete capito voi, capiranno sicuramente i vostri padroni di casa, quelli che vi stanno seduti in braccio facendo le fusa: mostrategli questo sito  e vi assicuro che assisterete a un tripudio di strusciate sullo schermo. Ora vi devo urgentemente salutare, che è ora di mangiare ( #gourmetgold , ovviamente!) A presto, cari umani, e masticate lentamente (almeno voi!)

Salva

Salva

Buzzoole

Salva

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

2 pensieri su “A volte ritorno (e mangio Gourmet Gold!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *